sabato 5 dicembre 2015

Laura Bono svela il suo segreto.


Qual’è il Segreto Laura?

“ Il segreto è che in questi ultimi anni sono maturata; mi sono ascoltata molto, tanto da arrivare a  mettermi  in gioco sia a livello artistico che imprenditoriale; ho fondato “ La mia Isola”  ( è questo il nome dell'etichetta discografica indipendente dell'artista con cui ha prodotto il suo ultimo disco uscito il 27 novembre 2015 – ndr) , mi sono goduta il superamento del traguardo nel progetto di crowdfunding  che mi ha permesso di realizzare il mio nuovo album dal titolo ‘Segreto’…  e poi che c’è tanta consapevolezza e tanta identità nei pezzi che ho scritto per questo disco; groove e sound pop rock,  belli vissuti  che mi fanno sentire carica e vicina ai miei pezzi di cuore  ( è cosi che l’artista chiama e da sempre i suoi fan – ndr) “. 



Registrato un importante traguardo nella piattaforma Musicraiser, attraverso la quale, grazie alla rete web, ed ai suoi amati fan, che non perde mai occasione di coinvolgere davvero, produce  “ Segreto “, album uscito il 27 di novembre 2015 su tutti i maggiori digital store, per la sua label indipendente “ La mia Isola “, ed in presentazione live il 29 novembre 2015, dal celebre palco de  “ La salumeria della Musica “ nel cuore della Milano, non ha tardato di essere già un grandissimo successo. 


“ E’ emozionante ricevere così tanto affetto e partecipazione da parte del pubblico; credo sia la cosa più importante e più gratificante per chi come me fa e vive di musica”. “ Grazie a loro, che sono parte del progetto in tutto e per tutto, ho potuto produrre l’intero album … e non vedo l’ora di cantarlo insieme “.



Segreto, album dalle sonorità sopraffine, in cui si alternano melodie vibranti animate da venature rock, contiene tutte le sfumature della “nuova “ Laura Bono.
Un mix di vita on the road, frutto di esperienze bellissime vissute nel corso degli anni a contatto con grandi nomi della musica nazionale ed internazionale, con il calcare palchi più o meno celebri, e con il calore del suo pubblico sempre più presente , numeroso e coinvolto.
Dieci le tracce che la raccontano,  ed un’unica cover: “ Fortissimo” una rivisitazione del celebre successo di Rita Pavone, pubblicata da Laura Bono nel 2013 come singolo.

E di imminente uscita anche il nuovo videoclip di " Segreto ", di cui vi parleremo prossimamente. 

** Per maggiori info, è possibile seguire Laura Bono  all'indirizzo www.laurabono.com 

( Intervista di Deborah Brulard in campagna crowdfunding : https://www.youtube.com/watch?v=dHmr3mahOCI ) 


a cura di Deborah Brulard 


giovedì 16 luglio 2015

Jelena Rokanovic Vonarb, l'essenza dell'eleganza

“ Non ci sono due persone uguali, ci hai mai fatto caso? “

Una considerazione semplice e del tutto spiazzante che mi suggerisce su un collage ancora fresco di composizione  l’ammaliante Designer Jelena Rokanovic Vonarb che spesso, ho la fortuna di raggiungere nel suo luminosissimo Atelier nel cuore di Beverly Hills  ( ah! l’amata tecnologia!) da dove la sua arte prende vita. 

(Ph: Tijana Vukovic _www.tijanavukovic.com) 

“ Non è affascinante come la natura ci accolga e ci contamini, e come l’amore sia basilare per poter vivere? “.
In effetti, non ci vuole un illuminare, né tanto meno un visionario,  per  comprende che la singolarità delle sue opere, e la loro rara bellezza non potevano che essere generate da una mente cosi sopraffina.

 (Ph: Tijana Vukovic _www.tijanavukovic.com) 

“ Non posso vivere senza emozioni, senza amore, e della natura?
Cosa posso dirti della natura? Amo il mare, l’oceano, e gli alberi…ah, adoro gli alberi “ .

(Ph: Tijana Vukovic _www.tijanavukovic.com) 

E quando lo racconta, la narrazione diventa allure; un carisma ed un trasporto senza eguali, che rapiscono cuore ed occhi, esattamente quel che si prova spesso dinnanzi alla contemplazione di una sua opera.

(Ph: Tijana Vukovic _www.tijanavukovic.com) 

(Ph: Tijana Vukovic _www.tijanavukovic.com) 

 “ Amo il bello delle cose, delle persone, di quel che il mondo ci offre; seguo la moda, viaggio, e ciascuno, nella sua diversità,  mi affascina; ognuno in un quadro vede quel che è, e quel che ha dentro, ci sono persone che guardando ad un mio collage provano vivacità, calore, ritmo; mentre magari io sò bene che quando lo creavo ero piuttosto chiusa, cupa.
Un giorno, per esempio, ricordo bene che ebbi un cliente in atelier, gli feci vedere oltre 30 opere, ciascuna con la sua filosofia, il suo senso, e lui tra tutti ne volle uno che avevo messo in un angolo pronto per essere buttato; capisci? è proprio questo: siamo tutti diversi ”.

(Ph: Tijana Vukovic _www.tijanavukovic.com) 

(Ph: Tijana Vukovic _www.tijanavukovic.com) 

(Ph: Tijana Vukovic _www.tijanavukovic.com) 

Lei, Jelena Rokanovic Vonarb, non è certo una donna “comune” ; carica di una curiosità ed una intelligenza costruttiva, molto determinata e decisamente carismatica, è  capace di lasciare un segno sin dalla stretta di mano; il resto, poi, è un viaggio dentro la ricerca della bellezza e dell’originalità che consiglio a tutti. 
“ Creo collage da quando avevo 12 anni; ricercando la bellezza; mi appassiona generare qualcosa di nuovo con le immagini che già ci sono;  nelle mani e nella mente mi arriva quel che provo in quel momento e inizio a comporre; questo mi dà emozione e spesso vedo che ne trasmetto anche: sensazionale! “. 

(Ph: Tijana Vukovic _www.tijanavukovic.com) 

Quel che si prova osservando dei suoi quadri è inspiegabile, (parlo per esperienza), ricordo che la prima volta che ne vidi uno a Ibiza rimasi fissa con lo mente sull’immagine per un paio di minuti, questa fu poi totalizzante, e capace di accompagnarmi per diverso tempo; e tutt’oggi se chiudo gli occhi ancora vedo, sento; i suoi collage sono pieni di un’elevatezza e di un lusso che ad ogni sguardo accrescono e si rigenerano…quelle rarità che ti arricchiscono. 
“ C’è un collage, il primo con una mia immagine ( Jelena Rokanovic Vonarb è anche un’ex modella) che ho composto a Milano otto anni fa; ricordo perfettamente il vortice di emozioni che mi aveva pervasa, bellissimo.
Ed a proposito dell’Italia cosa ci dici?
Ho vissuto dodici anni a Milano che è la mia città preferita; mi immagino Piazza Duomo tutta di pizzo;  adoro l’Italia, e gli italiani sono i più eleganti di tutti".
Ed è proprio l’eleganza il termine chiave di tutto quel che si respira nel suo mondo; dagli atteggiamenti, ai modi, ai pensieri … avere e comprendere un’opera di Jelena Rokanovic Vonarb  è prima di tutto questo. 
“ Il mio cliente più curioso è stato decisamente Sharon Stone: una donna molto colta e molto cool “ . 

                                         (Ph: Tijana Vukovic _www.tijanavukovic.com) 

** Jelena Rokanovic Vonarb ** 
Instagram: Jelena_Jrok



 Deborah Brulard 



MV Agusta rock contest, Paul Bernardoli, Special Guest.

MVAgusta Rock Contest, Special Guest: Paul Bernardoli.



Exclusive Party _ Live Concert with Paul Bernardoli, Roberto Parodi at Mv Agusta Factory Headquarters ; special guest live in person Marco Lucchinelli and Giacomo Agostini.

July,11,2015 Schiranna (Varese)



For special Guest Paul Bernardoli:
Management & Press: DBCommunication
Keep Hold Production

Special Tnx: #mvaugusta #caminadaguitars #dangeloamplifiers #fabriziopio #robertoparodi #marcolucchinelli #petersroom #giacomoagostini #andreafresu  #deborahbrulard #giovannimarazzi #keepholdproduction #dbcommunication

#paulbernardoli #guitarman #live #party #exclusiveparty  #liveconcert #liveconcertpaulbernardoli #motors #bike 








www.paulbernardoli.com
Paul Bernardoli, #endorser : CaminadaGuitars (
www.caminadaguitars.it) & Amplificatori Dangelo ( (www.dangeloamplifiers.it)


DBCommunication.



giovedì 25 giugno 2015

Guillaume Goufan live al Caffé di Una Volta dal 1995

E’ in versione unplugged, chitarra e voce, che si esibirà in quel del Caffè di una Volta dal 1995, il cantautore parigino, italiano d’adozione, Guillaume Goufan.


E’ in versione unplugged, chitarra e voce, che si esibirà in quel del Caffè di una Volta dal 1995, il cantautore parigino, italiano d’adozione, Guillaume Goufan.
Raggiungiamo Guillaume sul set dove ha appena terminato le riprese del suo ultimo videoclip del brano “ Mama Lady Oh “ , dove, abbiamo buttato un occhio a qualche preview,  insieme ad un seguito di starlettes, attori, ballerini e modelli del piccolo schermo ( Franklin Santana – Reality La Talpa – Elisa Scheffler – Milan Channel –  Vera Atyushkina - ex Velina - Andreaa Issarla  Sasu – Temptation Island – Janer Veranes – Ballando con le stelle – Regina Maia – Testimonial Replay e molti altri brand prestigiosi – Sara Banfi – modella per prestigiosi brand di intimo)  di casa nostra, capiamo subito aver dato il massimo sfoggio alla sua allure dai colori d’Africa, sia d’immagine che di suoni.


“ Sei sempre super impegnato? “
“ Non amo per niente stare fermo, con Dio nel cuore tutto è possibile, quindi ci si ferma solo per riposarsi un po’, e per poi riprendere subito più carichi che mai “ .
Un uomo determinato, innegabilmente molto bello, ma che ha fatto della sua personalità il primo biglietto da visita.   “ E dopo il videoclip Guillaume?” 
“ C’è la promozione, le serate nei locali, e soprattutto il mio mini tour nei locali e nelle piazze d’Italia, il più possibile, perché  cantare, sembra scontato dirlo, ma fa parte di me, sai com’è? ogni situazione è quella giusta.”


Dalle passerelle dei più grandi stilisti mondiali , Vivienne Westwood, Ferré, Jean-Paul Gautier, a testimonial nelle campagne pubblicitarie della Benetton, Fila Intimo, Superga, Colmar, Sloggy, ( solo per citarne alcuni)  a storico volto della Compagnia delle Indie, fino ad arrivare ad amato concorrente del reality su Canale 5, La Fattoria con Paola Perego, Mara Venier ai palchi per dar vita alla sua musica.
“ Scrivo, compongo, arrangio, da sempre; dopo la moda, è stato molto naturale dare spazio alla mia musica; adesso è proprio una necessità”.
Ed in scena sia un versione chitarra e voce che con la band di supporto, Guillaume Goufan, ripropone con arrangiamenti molto originali  che veste a meraviglia, cover di Edith Plaff, Lenny Kravitz,  Jamiroquai, e tanti altri intercalati da alcuni dei suoi brani più celebri: da “ L’histoire d’un Homme “ a “ C’est l’histoire d’elle et moi “ giusto per volerne nominare alcuni, a pillole di altri che saranno prossime hit. 


“ Amo molto la musica, e soprattutto quella live “ commenta in prima battuta, Chiara De Nigris, titolare del Caffè di Una Volta dal 1995, che nella serata di sabato 27 giugno 2015 ospiterà il concerto in unplugged di Guillaume Goufan , e che ne cura la direzione artistica; “ mi piace sperimentare, ricercare, fare selezione,e proporre generi sempre differenti tra di loro con un occhio severo alla qualità, alla bravura, ed all’esclusività”.
Guillaume Goufan, le cui produzioni spaziano dalla lingua francese a quella inglese, è poi in grado di coinvolgere ed intrattenere il pubblico con un savoir faire tipicamente parigino che fa decisamente bene all’anima.
In occasione del live, è possibile prenotare l’apericena tipico della casa a buffet fatto di ricette e proposte made in italy di primissima qualità. 

Deborah Brulard

www.caffediunavoltadal1995.com 


venerdì 29 maggio 2015

iFive, prima data ufficiale al Caffé di Una Volta dal 1995 di Corsico.


“ La musica da sempre unisce “ , a confermarlo ancora una volta è la gestione del locale “ Caffè di una volta dal 1995 “ sito in via Alessandro Volta 18, in quel di Corsico, Milano; che controtendenza a tutto quello che è la tanto acclamata “ crisi “, da un paio di mesi a questa parte investe sull'intrattenimento serale.
"Caffè di una volta dal 1995, che è, appunto come dice il nome stesso, in auge da vent'anni, è nato prettamente come locale diurno; poi da un po’ di tempo a questa parte, presi dalla passione di mio marito e mia ( Davide e Chiara sono i coniugi, gestori, del Caffè di una Volta dal 1995) per la musica, gli eventi, e d il divertimento in genere, abbiamo optato per una selezione artistica di serate a tema; da qui sono partiti i Royal buffet, gli aperitivi, i compleanni, gli eventi personalizzati, il karaoke, il cabaret, ed i live”.
Tutte iniziative, che chi è nel settore sa bene, messe a dura prova dalle spese e dalle innumerevoli tasse che spesso tolgono la leggerezza ed il sorriso giusto per essere vissute come si deve.
“ Ci crediamo molto “  approfondisce Chiara De Nigris “ e la musica live poi ci rapisce proprio, con la nostra selezione, e le nostre proposte, ci auspichiamo che sia cosi per tutti “.
Diversi grandi nomi e professionisti, dal cabaret, alla musica d’autore, hanno già calcato il palco del Caffè di Una Volta dal 1995; ed è a uno di questi che è dedicata la serata d’apertura del mese di giugno 2015; a far tremare il palco sarà per la loro prima data ufficiale, quella della live band: iFive.


“ Da che li ho conosciuti non ho più avuto pace “ precisa Chiara, “ sono bravissimi, forti a suonare, sono dei veri professionisti dal grande talento”.


iFive è un progetto nuovo, nato dall’idea di Gabriele Fersini (chitarrista /cantante/corista) e Gianluca  Acucella  (tastierista/corista) affiancati dal  resto della band che vede  musicisti  noti  e acclamati  nel  panorama  musicale  rock  come  Ruben  Sacco alla voce, Cristian Palumbo al basso ed ai cori, e Max Tota alla batteria ed ai cori.
iFive hanno la forte ed anche un po’ “rocker”  pretesa di portare avanti un tipo di filosofia musicale che ha lasciato molti evergreen ed innumerevoli spunti alla discografia moderna rock ma non solo.
Nel repertorio dei iFive si possono infatti ascoltare brani delle più grandi e rappresentative band che hanno reso il genere un cult che non subisce limiti di tempo, tra i più:  i Queen, Toto,  Bon  Jovi,  Europe,  Van  Halen,  Led  Zeppelin,  Journey,  Boston,  DeepPurple,  AC/DC,  Whitesnake,  Guns N’Roses e tanti altri leggendari.

Gabriele Fersini : 
-   www.gabrielefersini.eu   – gabriele.fersini@facebook.com   - www.facebook.com/gabriele.fersini


Gianluca Acucella: 


www.facebook.com/gianluca.acucella - https://www.myspace.com/lucas

Ruben Sacco: 

https://www.facebook.com/ruben.sacco?fref=ts

Cristian Palumbo: 
https://www.facebook.com/krusky?fref=ts

Max Tota: 
https://www.facebook.com/massimo.tota?fref=ts - http://myspace.com/maxtotadrummer

“ La nostra forza  è  l’entusiasmo  e  l’amicizia  che lega tutta la band; questo si avverte, anche su palco, e riusciamo cosi con molta naturalezza a coinvolgere ed ad intrattenere  il pubblico a 360 gradi “. iFive.


Venerdì 05 giugno 2015, iFive si esibiranno al Caffè di Una Volta dal 1995, seguite l'evento anche su Facebook : https://www.facebook.com/events/1657348151160435/ 

iFive, official facebook fan page: https://www.facebook.com/pages/iFive/589659731171682?fref=ts

www.caffediunavoltadal1995.com 


DBCommunication.






















lunedì 25 maggio 2015

Cabaret d'autore dal Salotto del Caffé di Una Volta dal 1995_ Corsico.


E’ dal palco del Caffè di Una Volta dal 1995 in quel di Corsico, Milano,  che prende vita per “tornare” a fiorire più coinvolgente che mai, l’appuntamento fisso, con il Cabaret d’autore.

Il giovedì sera si spezza la settimana con la sottile ironia, con le celebri performance di comici consolidati, che hanno fatto e fanno,  la storia della tradizione del Cabaret milanese e non solo.




“  Ridere è una delle esperienze più sane che ci siano  “ commenta in prima battuta la titolare Chiara De Nigris, che nel cabaret d’autore è convinta ed investe come non mai beffando anche i tempi e la tanto agognata "crisi del secolo".
“ Quando ho questi artisti nel locale l'atmosfera si colora magicamente di positività, e nel mio angolo di Paradiso, così definito da Loretta e Carletto, si crea una profonda complicità tra cabarettista e pubblico, in cui l'unico obbiettivo è vivere momenti di assoluta spensieratezza, cogliendo il lato comico della vita!  Ridere assieme fa cadere le maschere che ci fanno da scudo, ed avvicina le anime”.


Su quel che c’è poco da ridere, è sulla bravura dei cabarettisti in palinsesto; per la  programmazione artistica della titolare Chiara, e per la costante presentazione sull’onda della sua coniata “ animazione casino” della cabarettista milanese che da oltre quarantanni la fa da padrona nei palchi di tutti i teatri e luoghi ove il cabaret si respira come l’aria, Loretta Ferrara,  al Caffè di Una Volta dal 1995 tutti i giovedì va in scena il meglio del Cabaret di casa nostra.
Comicità, spaccati dell’italiano medio, e della parodia politica che governa o "sgoverna" quest’Italia cosi tanto web social e poco "civil sociale", si alternano a motivetti demenziali, o a chitarra e voce, per riprodurre la canzone di casa nostra tutta “ Tu vò fa l’Americano, ma si nato in Italy”; sentirsi a casa, con i problemi di tutti, e riderci su, magari tra un ottimo cocktail e l’altro magistralmente realizzati da Davide, il marito di Chiara, padrone di casa, è quel che di più bello succede nella serata del giovedì di cabaret nel salotto del Caffè di Una Volta dal 1995.
Grandi i nomi passati dal Caffè di Una Volta dal 1995, da Carlo Bianchessi, a Leo Mix, a Marisa Rampin, e Roberto De Marchi, Beppe Altissimi, Norberto Midani, Duilio Martina e Luca Elias, tutti hanno portato in scena la loro miglior ricchezza : la risata.



“ Un giorno senza sorriso  è un giorno perso” diceva Charlie Chaplin, conviene non perdersi il giovedì sera del Caffè di una Volta dal 1995; la risata è assicurata e contagiosa.

DbCommunication.


*Caffé di Una Volta dal 1995 
Via Alessandro Volta, 18. Corsico.
Per info & Prenotazioni: 02 4504095_3458527516 . 

www.caffediunavoltadal1995.com 

venerdì 15 maggio 2015

C'era una volta il Caffé di una Volta dal 1995


In un ambiente ampio e luminoso, la regia distinta, regale, ed al contempo molto calorosa ed accogliente di Chiara e Davide da oltre vent’anni,  fanno del Caffé di Una Volta dal 1995 in quel di Via Alessandro Volta, 18, a Corsico, il primo quanto miglior biglietto da visita.
Dal pranzo veloce, ai banchetti per le cerimonie, passando per un ventaglio di eventi a tema, e occasioni di intrattenimento serale, l’offerta del Caffé di Una Volta dal 1995 è impeccabile ed esclusiva, e si apre sempre con un sorriso vero ed impagabile dei titolari.
“ Da noi c’è n’è per tutti i gusti e per tutte le tasche” ed è proprio cosi a praticarlo ; “ non è semplice rimanere in positivo per oltre vent’anni; la gente cambia, si diventa a tratti più esigenti, a tratti si è annoiati, le tendenze moda influenzano le richieste, ed è necessario metterci molto impegno, passione e tanta voglia di crederci e fare, la ricerca è fondamentale, la curiosità, e la capacità di mettersi in gioco per crescere è determinante; ma soprattutto consideriamo che per noi prima di tutto vige la regola che il miglior ritorno che si possa avere è quello della gente  ” racconta l’adrenalinica quanto travolgente titolare Chiara De Nigris,“ Amiamo che i nostri clienti si sentano a casa, che siano parte di noi, che trovino qui quel che cercano per stare bene ” precisa il marito di Chiara, Davide, mentre ci accompagna la piacevole intervista con un cocktail alle fragole a dir poco irresistibile, “ l’empatia, l’aspetto emotivo, quello se vogliamo più umano, è fondamentale per noi e per la nostra gestione; crediamo – e lo abbiamo verificato su campo – che un gradevole sorriso, una reale accoglienza, ed una sana condivisione, unito ovviamente alla qualità ed alla professionalità, rendano il cliente soddisfatto ed  intenzionato a ritornare .. questo è il nostro motore, la nostra forza, quel che ci accompagna nella nostra quotidianità e nelle scelte che facciamo per la crescita comune”.

E Caffè di una Volta dal 1995, non si distingue solo per ottimi e sempre variegati lunch con prodotti e prelibatezze italiane, fresche di stagione, e cucinate al momento, o aperistuzzico ed apericena ricchi, gustosi e strabilianti, per non dire frequentati ed affollati allo stato puro, ma anche per, da un paio d’anni a questa parte, la proposta di serate di intrattenimento condivise e ben riuscite.



Il giovedì sera, Caffè di una Volta dal 1995, apre il sipario al Cabaret; grandi nomi come Loretta Ferrara, Beppe Altissimi, Marisa Rampin, Norberto Midani, Roberto De Marchi, Carlo Bianchessi e Leo Mix, giusto per citarne alcuni, si alternano per ore di sottile ironia e risate d’alto livello; il venerdì sera si dà voce alle voci del pubblico con un coinvolgente e divertente  Karaoke; spesso ai microfoni del telegenico  Mauro Starone, le ugole di Corsico spumeggiano intonando hit storiche; per chiudere il weekend in grande stile, non manca il sabato sera che è Music; dalla Dance con Dj set importanti, o live con band e tribute-band che caratterizzano il panorama della musica dal vivo nei migliori locali italiani.





“ Ricercare la qualità non è cosa semplice “ appunta Chiara  mentre si destreggia con la direzione artistica delle serate  “ va valutata la bravura dell’artista , la risonanza, la promozione sia specifica che richiedente, ed il tipo di seguito; generalmente ne faccio un’attenta selezione, e poi solo quando questa mi ha convinto, lo contemplo nell’assetto promozionale che ho in piedi per la mia realtà e suggello la sinergia”.
Ed a giudicare dalle presenze, dai passaggi, i consensi, e le lustranti recensioni che fioccano dai social network,  il weekend in quel del Caffè di una volta dal 1995, la proposta è azzeccatissima..decisamente degna di nota.
Appuntare l’indirizzo e tenere d’occhio il palinsesto degli eventi se si è intenzionati a divertirsi davvero : maggiori info e dettagli su www.caffediunavoltadal1995.com.

Official Fan Page Facebook: https://www.facebook.com/pages/Caff%C3%A8-di-Una-Volta-dal-1995/1543309289232885?fref=ts

Deborah Brulard _ DBCommunication 









  






mercoledì 13 maggio 2015

" E ricomincio a vivere " ; 2 metri sotto terra è il nuovo videoclip di Valentino Negri.


“ Viviamo puntando all'orizzonte,  senza guardare troppo indietro ”
                                                                                                           ( Valentino Negri) 



E con queste parole che, Valentino Negri,  mi accompagna nella visione del suo nuovo videoclip “ 2 metri sotto terra “ appena uscito, e di cui si è anche ampiamente divertito a firmarne la direzione artistica.
“ Davvero un gran bel videoclip “ è il primo commento che mi sento di fargli  ( ed il seguito mi dà man forte, oltre migliaia di visualizzazioni su youtube in poche ore – ndr ), mentre nella mia mente l’idea che
“ un testo così, restituito con quelle immagini e scene è da brividi” mi coinvolge completamente.



“ 2 metri sotto terra è una canzone che ti vuol far prendere le giuste distanze da tutto ciò che ti fa star male, per ricominciare a vivere davvero, e più forte di prima “  spiega Valentino Negri, 
“ E’ una canzone che ti fa ricordare di guardare sempre avanti, lasciando lo spazio del passato per qualcosa di nuovo, e che la vita non va presa troppo sul serio, perché sennò fa male.”
E a chi non ha fatto male almeno una volta nella vita? A nessuno!
E quale miglior compagnia se non un bel pezzo rock? ..  lascio a voi l’ardua sentenza, io sono già in modalità rewind  su youtube.



“ 2 metri sotto terra “,  è un pezzo di sfogo, una sorta di  esplosione rock quasi metal, individuato dalla critica musicale come  “ perle per chi ama il rock vero”, il cui videoclip arriva dopo l’irrefrenabile successo di “ Se “, e nel quale per la regia di  Andrea La Rosa & Francesco Rotunno,  lui con la sua band, in un limbo bianco, danno vita al vero sound tra : “ speranza e distanza “.



Valentino Negri, con la sua singolare e graffiante voce,  affascina;  in radio è catalizzante, in video è travolgente; lui, il suo stile così rock al naturale, e la sua musica così diversa, mai scontata, e decisamente mancante, nel panorama italiano,  lo delineano come artista d’eccezione, dalla forte personalità, e di gran valore.
Impaziente, si dice dal mondo del web e non solo, il suo seguito, al quale, preannuncia l’arrivo dell’album.
“Sono in studio ad ultimare proprio l’album;  ci saranno tanti pezzi diversi tra loro, frutto di contaminazioni e di stili innovativi quanto azzardati con una predominanza di buon e sano rock; qualche temerario featuring che vi lascerà, mi auguro piacevolmente colpiti,  e poi ancora un mini tour in estate con la mia band. Ci vediamo on the road e on the web!”  .

Deborah Brulard